Regione Veneto

Seguici su:

Esplora contenuti correlati

in Archivio

I giovani e il web

L’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “De Amicis” di Eraclea e l’Associazione Solidarietà Dicembre’79, ha organizzato per il prossimo venerdì 24 febbraio in Cà Manetti ad ore 20.30 un convegno formativo ed informativo per le famiglie del suo territorio in merito alla prevenzione delle problematiche che vi sono nel web, dal bullismo/ cyber bullismo alla pedo-pornografia, tutela della privacy, furto d’identità, gioco d’azzardo online … Tale convegno segue una progettualità dei servizi sociali attuata in Istituto, definita Virtual-Mente, in piena sintonia con le indicazioni POFT dello stesso, che ha coinvolto gli alunni delle classi quinte di scuola primaria e prime e seconde di scuola secondaria di primo grado. Tale attività progettuale ha voluto fornire agli allievi strumenti educativi e spunti di riflessione per un uso consapevole e sicuro degli strumenti tecnologici, nonché informare sui rischi associati ad un loro utilizzo inadeguato e/o distorto, a partire dai social network a loro più vicini.


Gli studenti infatti li usano il più delle volte in modo superficiale; partendo pertanto dalle loro esperienze, sono state trattate alcune questioni relative alla gestione della propria privacy nonché di quella altrui; inoltre, si è discusso in particolare sul significato anche delle “parole” scritte in rete: più o meno pesanti, esse possono avere conseguenze anche di rilevanza penale … Essere nel mondo virtuale - è stato ricordato - non significa sentirsi più liberi di esprimersi ed offendersi; esistono sempre le comuni e quotidiane regole di buon senso per utilizzare in modo civile e reale i social.


L’attività così svoltasi è stata accolta dagli alunni con curiosità ed interesse ed il dibattito è continuato con gli insegnanti di classe. In un’era quale quella in cui viviamo, in cui la tecnologia è quasi padrona del vivere quotidiano, l’educazione civica al mondo virtuale deve essere una presenza continuativa e stabile nelle attività curriculari. E’ indispensabile che gli alunni siano accompagnati fin da piccoli nella conoscenza e nell’ uso del web per trasmettere loro quella consapevolezza e quell’ equilibrio tali da renderli cittadini virtuali e virtuosi nella “net”.


La scuola, oltre alla famiglia, è luogo in cui si acquisiscono comportamenti responsabili e si sviluppa il senso critico del vivere insieme; solo attraverso un’ azione d’intervento condivisa si può fare educazione e prevenzione.

(Ingresso gratuito)

Clicca qui per scaricare la locandina

pubblicata il 20 febbraio 2017
<< <  ... 6789101112131415 ...  > >>

Data ultima modifica: 21 Nov 2013
torna all'inizio del contenuto